Un viaggio di scoperta sul confine tra Toscana e Marche

Immagina con un’avventura sola, di poter scoprire due regioni italiane, due meraviglie vicine che avranno tante cose da farti ammirare, scoprire e vivere, un piacevole viaggio tra Marche e Toscana.

La Toscana è conosciuta ormai da tutti, terra del buon cibo (anzi ottimo), dei paesaggi da lasciarti senza parole e da una storia infinita. Ma proprio lì accanto, ecco le Marche, l’unica regione in Italia al plurale, forse proprio per le tante cose che ha da offrire a chi ancora non ha avuto l’occasione di scoprirla.

Le Marche che si estendono dal mare alla collina, hanno un patrimonio culturale, storico e naturale da non invidiare nessun’altro, solo che in pochi ancora lo sanno. Vieni con noi alla scoperta, da Firenze ad Ancona! 

 

Dalla bella Firenze al confine

Grande, meravigliosa, capace di far innamorare chiunque la visiti, tutti conosciamo Firenze ed è difficile non rimanere colpiti dal suo Duomo, dagli Uffizi, da Ponte Vecchio.  

Allontanandoti da questa città, scoprirai piccoli borghi pieni di storia immersi in un panorama suggestivo, che dividono la regione dalle Marche; sicuramente distanti dalla magnificenza di Firenze ma di una bellezza diversa. La zona del Chianti, precisamente Greve in Chianti per esempio. Città da un’atmosfera caratteristica, un gioiello artistico ricco di storia e soprattutto sapori (obbligatoria una sosta degustazione!).

Oppure Poppi, piccolo ma inserito tra i Borghi più belli d’Italia, dove a fare da padrone è il suo castello, Castello dei Conti Guidi, che domina buona parte del Casentino. A seconda dell’ora in cui lo ammiri o la stagione è capace di apparirti sempre diverso, sempre magico. 

Per raggiungere le Marche non puoi non fermarti ad Arezzo. Una terra capace di accontentare le esigenze di ogni visitatore; con origini antichissime il suo centro conserva monumenti, piazze e chiese. 

Da Arezzo raggiungi i due borghi lontani dal turismo di massa che colpisce la maggior parte della regione Toscana, località piccole e tutte da scoprire che dividono proprio il confine.

Sansepolcro, il luogo ideale per chi ama l’arte. Sono conservati alcuni dei capolavori di Piero della Francesca, ed è proprio la sua città natale che l’ha visto nascere. 

A soli 10 minuti incontrerai Anghiari, sicuramente perfetta per chi cerca la storia. Tipico borgo medievale fortificato fu protagonista di una delle più famose battaglie nel 1440 tra Milano e Firenze. E fu proprio quella battaglia che determinò i confini della Toscana.

 

Marche: una regione tutta da scoprire

Lasciato Sansepolcro e con lui la Toscana, incontriamo uno dei primi borghi delle Marche, Mercatello sul Metauro. Le dolci colline ci presentano questa terra di confine, da anni bandiera arancione per l’alto livello del servizio turistico (assegnata dal Touring Club). Mercatello ha saputo conservare perfettamente le tracce della sua storia, ed è pronto a condividerle con i visitatori che hanno sete di sapere. 

Ormai all’interno delle Marche e le sue meraviglie, passiamo da Acqualagna, nei pressi della Gola del Furlo, definita Capitale del Tartufo (da visitare le manifestazione dedicategli!). Ideale come cittadina sia per itinerari gastronomici sia per chi cerca un luogo con un’atmosfera rimasta uguale nel tempo. 

Proseguiamo alla scoperta di uno dei borghi più belli d’Italia, Corinaldo, nell’entroterra di Senigallia, anche lui bandiera arancione. Entrando dalle mura, vedrai la famosa scalinata della Piaggia con il Pozzo della Polenta, Teatro Goldoni e tanto altro.

 

Natura vicino al mare nelle Marche a Senigallia

Dopo lunghi tratti nella natura e nell’entroterra, eccoci in una delle maggiori città delle Marche. Scegli di soggiornare in un hotel 3 stelle a Senigallia per dedicarti a scoprire la città: Piazza Garibaldi, la Rocca Roveresca, una passeggiata sotto i Portici Ercolani fino a raggiungere il cuore sulla costa Adriatica, la Rotonda a Mare. Mostre ed eventi sono organizzati all’interno di questa struttura che sorge direttamente sulle acque.

E a proposito di mare, a Senigallia è conosciuta la Spiaggia di Velluto. Perché questo nome? Semplice, la sabbia chiara, morbida, delicata al tatto pare quasi vellutata… Da anni riesce a conquistarsi le bandiere Verde e Blu per le sue acque pulite e i suoi servizi perfetti!

 

Ancona città di mare

Costeggiando il litorale e i suoi colori celesti da Senigallia raggiungi Ancona e le sue spiagge. Passetto, Mezzavalle, Portonovo (bandiera blu), dove si alternano tratti di sassi con ciotoli bianchissimi. 

Poi ancora la zona del Conero, con Numana e Sirolo, macchia verde che si specchia nel turchese delle acque di queste località. Lo sapevi che Ancona per via della sua posizione vede il sole sorgere e tramontare sul mare?

Oltre alle spiagge Ancona è ricca di monumenti, piazze, palazzi e per il grande porto, punto di snodo internazionale.

Quello che ti abbiamo raccontato è un viaggio tra due regione vicine, che hanno tanto di diverso e bellissimo da offrire. Non perdere l’occasione di fare un viaggio tra Marche e Toscana, “Two is megl che one”… come direbbe la famosa pubblicità. In questo caso non ci sentiremmo davvero di darle torto!

Leave comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *.